Approfondimenti & sicurezza dati

Segui il blog di backup-dati.it per restare aggiornato in tema di sicurezza dati

La protezione dei dati è ora una missione prioritaria

Un robusto protocollo di protezione dei dati è fondamentale per tutte le organizzazioni e lo sarà in particolare quando andremo oltre il Covid-19 nella prossima, cosiddetta, «nuova normalità».

Un robusto protocollo di protezione dei dati è fondamentale per tutte le organizzazioni e lo sarà in particolare quando andremo oltre il Covid-19 nella prossima, cosiddetta, «nuova normalità».

In una serie di recenti interviste, Caddy Tan, Vice President Sales, APAC, Arcserve, ha illustrato perché una solida posizione di protezione dei dati è destinata a rimanere vitale dopo la pandemia.

Qual è il pensiero di Tan sull’andamento della protezione dei dati in tutto il mondo?

«La protezione dei dati sta subendo una crescita significativa della sua importanza, guidata dall'assalto del ransomware. Solo pochi anni fa, la protezione dei dati e il ripristino di emergenza erano spesso ripensamenti, progetti secondari: necessari, ma non critici. Guardando la situazione oggi, nel 2021, il ripristino di emergenza e la protezione dei dati sono divenuti un'infrastruttura di primaria importanza in prima linea nella guerra contro i ransomware».

Quanto impulso, in questo contesto, ha dato il COVID-19 al settore in termini di protezione dei dati e backup?

«Il COVID-19 ha dato un fortissimo impulso, cambiando il modo in cui gira il mondo», ha spiegato. «Uno dei cambiamenti fondamentali è l'estremo aumento del numero di dipendenti da remoto. Dalla sera alla mattina, le aziende sono passate dall'avere uno o due data center all'affrontare centinaia di “micro-data-center” - reti domestiche di dipendenti, contenenti dati critici sui laptop di lavoro, ma non così sicuri come gli ambienti d'ufficio. E certamente non disponevano del meccanismo o delle politiche di protezione dei dati necessari per stare al passo con i requisiti aziendali e le normative governative. Le aziende si sono affrettate a implementare i backup, una proposta non facile senza l'accesso fisico a quei siti. Ciò ha spinto a fornire backup senza hardware in loco a nuovi livelli».

C’è però un fatto: le persone appaiono meno consapevoli della protezione dei dati così come della sicurezza informatica. Perché questo?

«La priorità della sicurezza informatica è legata alla percezione della protezione immediata, al contrario del ripristino, che è percepito come complicato e noioso. Come nella salute di una persona, sia le palestre che gli ospedali sono essenziali per la sopravvivenza. Ma le persone tendono ad amare le palestre più degli ospedali».

Arcserve ha recentemente lanciato i dispositivi Multi-Petabyte. Come si collocano esattamente nel contesto della protezione dei dati?

«A dicembre 2020», ha dichiarato, «abbiamo lanciato le appliance della serie Arcserve X protette da Sophos. Queste sono le prime soluzioni autonome con protezione informatica e dati integrata per i volumi di dati aziendali. Le nuove appliance combinano la protezione degli endpoint con apprendimento approfondito e il ripristino di emergenza in sede e fuori sede con oltre 3 PB di capacità effettiva in un'unica unità e un'espansione lineare per aumentare la capacità secondo necessità».

Che previsioni possiamo fare per il futuro, a questo punto?

«Date le tendenze che stiamo osservando», ha spiegato, «la pandemia di ransomware non farà che aumentare. Secondo Sophos, il riscatto medio è cresciuto fino a $ 233.817, quasi 3 volte in un solo anno. Le richieste multimilionarie ora sono all'ordine del giorno. L'unico modo in cui le aziende possono evitare di pagare il riscatto è implementare strategie di prevenzione del ransomware multimodale, comprendenti sicurezza informatica avanzata, ripristino orchestrato, ruoli e processi che garantiscono che nulla possa passare». In un simile quadro, «l'importanza della protezione dei dati continuerà a crescere. Con le nuove tecnologie, come container, edge, NoSQL e altre che stanno guadagnando popolarità, i dati critici dell'organizzazione verranno archiviati in più posti. Ciascuno di essi deve essere protetto da perdite, corruzione e ransomware. In breve, il futuro della protezione dei dati è ricco di prospettive».

Immagine di Stock Catalog licenza: CC-2.0


Contattataci per un preventivo

Entra in contatto con noi per ricevere una consulenza gratuita da parte dei nostri tecnici

Tutti i campi sono obbligatori